Personal shopper per la lista nascita: un aiuto per scegliere tessuti e stili

09 aprile 2019

Personal shopper per la lista nascita: un aiuto per scegliere tessuti e stili

Personal shopper per la lista nascita: un aiuto per scegliere tessuti e stili

Quando si entra negli ultimi mesi di gravidanza, la voglia di avere tra le braccia il piccolo aumenta, giorno dopo giorno. Si fantastica sul suo aspetto, si immagina come saranno i suoi occhi, quale taglio avrà la bocca, in che modo muoverà manine e piedini. Pensieri dolcissimi, cui si aggiungono anche una serie di riflessioni pratiche. Ad esempio, come organizzare il corredino ideale per le prime settimane e i primi mesi, quando non si avrà voglia di perdere tempo nei negozi e si vorrà concentrarsi solo sul piccolo.

Tante cose di cui prendere nota

La lista degli acquisti da completare prima della data del parto è abbastanza lunga, perché ci sono alcuni capi davvero indispensabili per un bebè. Ad esempio i body, i calzini primi giorni, le tutine intere o spezzate, un cardigan per i momenti freddi, dei bavaglini. E poi cappellini per evitare il vento o il sole e, ovviamente, tutto l’occorrente per la sua cameretta, dalla copertina alle lenzuola, fino al mini accappatoio in cui avvolgerlo dopo il bagnetto. I dubbi sono molti e riguardano il numero di capi, visto che i bimbi piccoli si sporcano spesso e vanno cambiati diverse volte al giorno, ma anche i tessuti da preferire.

Il rompicapo della lista si risolve al volo

Per evitare di creare stress alle mamme Primigi ha creato una lista precisa del necessario, disponibile sul suo sito, ma ha anche organizzato un servizio di personal shopper. Basta entrare in uno dei negozi Primigi e un esperto aiuterà a valutare caratteristiche ed offerte e anche a organizzare la lista nascita personalizzata. Perché la cosa migliore da fare, quando la data del parto si avvicina, è preparare una lista per il bebè simile a quella per gli sposi al matrimonio, da consegnare ad amici e parenti che vogliono farci un dono. Un modo per evitare doppioni o regali non tanto graditi, risparmiando anche qualche soldino. Con Primigi, poi, c’è anche un regalo per ogni nuova famiglia, visto che si riceve un buono acquisto di un valore pari al 10 per cento del valore complessivo dei prodotti della lista acquistati.

Colori e fantasie da passerella

Il corredino è il primo modo di coccolare il bebè, quindi conviene scegliere materiali di qualità e anche di stile. La pelle del neonato è molto delicata, perciò per evitare le irritazioni, bisogna dare la preferenza a tessuti morbidi e naturali, scegliendo indumenti leggermente abbondanti per misura. Biancheria intima e abitini devono anche essere facili da lavare e semplici da far indossare e da togliere, in caso di un cambio di emergenza. La collezione neonato Primigino, che va da 0 a 12 mesi, propone un’offerta molto ampia di capi, perfetti per creare look unici, senza rinunciare alla comodità.

Varie alternative per lui e per lei

primigi-2Per i maschi ci sono due temi fondamentali: “Zoo Race”, ispirato a personaggi del mondo dello zoo come tigre, zebra, tucano, bradipo, elefante e coccodrillo e “Funky Dog”, tappezzato da bizzarri cagnolini nei toni del grigio mélange, bianco e rosso bandiera.

 

primigi-1Per le bambine, invece, sono stati scelti romantici gattini per la linea “I love Red”, sviluppata sui toni del rosso geranio con dettagli in pizzo e fiori in macramè. L’altra proposta è la collezione “Flower Fun”, che si ispira alla primavera grazie a tulipani, papaveri, anemoni, lavanda, fresie, fragoline di bosco e farfalle. In questo caso i colori vanno dal bianco al blu navy e vengono impreziositi dall’uso del tulle. Dettagli di stile per bimbe e bimbi che vogliono essere coccolati e agghindati. Grazie ai doni di tutti coloro che li amano e li hanno attesi per nove mesi.

Commenti