Per la cameretta perfetta serve tempo: attenzione a colori e arredi!

15 febbraio 2019

Per la cameretta perfetta serve tempo: attenzione a colori, spazi, suoni e arredi

Per la cameretta perfetta serve tempo: attenzione a colori, spazi, suoni e arredi

Nei mesi che precedono la nascita di un bambino, una mamma non deve solo pensare alla gravidanza e al proprio benessere, ma deve anche fare progetti per il futuro. Uno dei compiti più divertenti ma anche più importanti consiste nella preparazione della camera del piccolo, che non può essere improvvisata. Nelle famiglie in cui ci sono già dei bambini l’operazione è abbastanza semplice, perché basta ripensare gli spazi della cameretta esistente e trovare il modo di sistemare una culla in più, tenendo però conto del fatto che man mano che il tempo passa il nuovo figlio avrà bisogno di attenzioni specifiche, anche a livello di arredo e accessori.

Lo spazio ha la sua importanza

Nel caso di un primogenito, invece, l’impresa è più ardua e forse anche più emozionante e va affrontata secondo tre passaggi fondamentali. Anzitutto occorre analizzare la disposizione della propria casa e studiare quale sia lo spazio più adatto per la cameretta del piccolo. Meglio se si riesce ad averla vicino a quella dei genitori e non lontano dal bagno, in modo da evitare spostamenti eccessivi per assistere il pupo, soprattutto durante la notte. Anche l’esposizione alla luce e la tranquillità del locale vanno considerati, scegliendo la camera più luminosa e quella più lontana dalla strada o dalle scale.

La teoria dei colori arriva da lontano

Una volta individuato lo spazio, occorre ragionare sulla sua decorazione e i dettagli diventano importanti. La scelta dei colori dominanti nella camera, ad esempio, è fondamentale, perché alcune tonalità sono tranquillizzanti, altre invece agitano. Secondo il Feng Shui, la tradizione cinese che insegna come arredare le case, il blu trasmette serenità, aiuta la concentrazione e diffonde energia positiva. Il giallo, invece, è il colore della luce e quindi della salute e del benessere. Ancora l’arancione trasmette energia, mentre il rosso è il colore della fortuna. Altre tinte hanno significati diversi: ad esempio il rosa è tranquillizzante, mentre il verde è il colore dell’equilibrio fisico e mentale e il viola quello del buonumore. Definito il colore delle pareti e delle tende, che devono essere simili per tonalità e magari giocare solo sulle sfumature, si può considerare completata anche la seconda fase.

collezione-orso-converse-picci

Qualità e rigore per l’arredo

La terza riguarda l’arredo della stanza, che va pensato badando alla qualità e anche con uno sguardo sul lungo periodo. Scegliete o mettete nella lista nascita accessori e mobili che abbiano caratteristiche di durevolezza e qualità, in modo da evitare inconvenienti. In questo senso un aiuto ideale può arrivare dalla Collezione Orso Converse di Picci, pensata per il nostro tempo, perché fa risparmiare e non richiede spazi enormi. Chi acquista il lettino Orso Converse, infatti, può montarlo sia in versione culletta quando il bimbo è appena nato, sia trasformarlo in un lettino di dimensioni standard quando il piccolo cresce. Il lettino Orso Converse e il fasciatoio coordinato sono disponibili in bianco e nero, mentre gli accessori tessili hanno anche la versione multicolor, che si abbina a tutti i contesti. A caratterizzare i tessuti è il decoro di un tenero orsacchiotto, immerso in una fantasia con piccole coroncine stilizzate, per un effetto di rigore, eleganza e allo stesso tempo dolcezza. Le vernici utilizzate per i mobili di Picci sono atossiche e i prodotti hanno superato tutti i test di sicurezza in modo da non riservare brutte sorprese, come purtroppo può accadere nel caso di elementi d’arredo di qualità inferiore. Una garanzia che la cameretta del piccolo in arrivo non sarà solo bella e confortevole, ma anche priva di rischi. Con la marcia in più del design italiano, che è garanzia di stile in tutto il mondo.

Commenti