Corpo in gravidanza: come cambia durante e dopo. E allora? Parola di star

30 aprile 2019

Corpo in gravidanza: come cambia durante e dopo. E allora? Parola di star…

Corpo in gravidanza: come cambia durante e dopo. E allora? Parola di star...
Guarda la gallery

Come cambia il corpo in gravidanza… Se ne parla spesso. Per qualcuna si tratta di un cambiamento drastico, per altre un po’ più sfumato. Per tutte, però, arriva il momento in cui fare i conti con quel che era il “prima” e con quello che è il “dopo”. Per molte, da aggiungere come variabile, anche il durante… Senza, necessariamente, che si tratti di un risultato negativo, a conti fatti. Perché che il corpo in gravidanza cambi, è inevitabile. Quello che resta da stabilire è se, questo, sia un dato indesiderabile o meno. In attesa di capirlo, e di scendere a patti con lo specchio, vale la pena di osservare quel che accade nel mondo. Virtuale e non.

Una cosa è certa: oggi nessuno è al riparo dallo sguardo, e dal giudizio, altrui. Non basta essere riservati e non mettere dito (e faccia) sui social. Gli hater, ma anche semplicemente gli impiccioni, sono ovunque. Sul pianerottolo di casa, dal panettiere, sui mezzi pubblici… a volte persino tra le mura di casa! Come difenderti, allora? Come goderti questi 9 mesi in santa pace, chili più, chili meno? Come infischiartene di quel che pensano gli altri (e magari a volte anche tu) e dedicarti solo al tuo futuro bebè?

Mamme (e star) che dicono no al “body shaming”

Prendendo spunto, perché no, anche dalle star. Solitamente così lontane, eteree, intoccabili, inarrivabili… E così meravigliosamente normali, fragili e simili a qualunque altra mamma. Il corpo in gravidanza delle star ingrassa. Si gonfia e cambia forma. La pelle tira, prude e il rischio smagliature (e cellulite) è sempre dietro l’angolo. Hanno la nausea. Dopo il parto, qualcuna sperimenta il baby blues e molte si fanno in quattro per riuscire ad allattare.

In ognuno di questi momenti, qualcuno le osserva. E le giudica. Ma negli ultimi tempi, sono sempre più le (mamme) star che hanno deciso di non stare al gioco. Di ribellarsi a quello che oggi viene definito “body shaming”. E di diventare vere e proprie paladine del “body positive”. Non senza qualche intoppo, o meglio sgambetto, ma sempre più convinte: basta con le remise-en-forme d’urto, con il mito della perfezione. Dopo il parto, ognuna si prenda il suo tempo… e se non si torna più come prima… che importa? Ci sono cose molto più importanti, e deliziosamente amorevoli, di cui occuparsi. Come ha sostenuto la modella australiana Robyn Lawley: «Personalmente credo che il mio corpo non tornerà più uguale a com’era prima, ma non me ne preoccupo. Ho cose più importanti, adesso, cui pensare».

Beyoncé parla del corpo in gravidanza anche nel docufilm Homecoming

Le occasioni per parlare di come cambia il corpo in gravidanza, però, non mancano mai. Recentemente è tornata a farlo Beyoncé, superstar e mamma di 3 figli, in occasione dell’uscita su Netflix del suo docufilm Homecoming. Un vero e proprio omaggio alla cultura afroamericana, sua fonte d’ispirazione, attraverso il racconto del suo ritorno sul palco al Coachella Festival del 2018 dopo la nascita dei suoi gemelli. «Tornare sul palco è stato molto difficile. Con la gravidanza il mio corpo ha subito molte più trasformazioni di quante io avessi mai potuto aspettarmi: il giorno in cui ho partorito pesavo quasi cento chili. E ho anche avuto una gestazione molto sofferta: il battito cardiaco di uno dei miei due bambini si era fermato diverse volte, per questo ho dovuto fare un cesareo d’emergenza».

Non è la prima volta, però, che fa riferimento alla sua esperienza. In una famosa intervista per il numero di settembre 2018 di Vogue ha raccontato come ha affrontato i cambiamenti del corpo in gravidanza e dopo. «Oggi le mie braccia, le mie spalle, il seno e le cosce sono più piene. Ho un piccolo marsupio da mamma e non ho fretta di liberarmene. Quando sarò pronta lavorerò duramente per ritornare come prima. Ma per adesso, la mia piccola FUPA e io siamo esattamente dove dovremmo stare». FUPA, che sta per “Fat Upper Pubic Area” cioè la pancetta, è diventato così uno dei termini più gettonati e ricercati su Google. Sfoglia la nostra gallery e scopri quali altre star hanno condiviso emozioni e imperfezioni con le altre mamme…

di Giada Salonia

Commenti