A cosa serve la vernice caseosa? - Dolce Attesa

16 marzo 2011

A cosa serve la vernice caseosa?

A cosa serve la vernice caseosa?

La mia prima figlia è nata a termine e non dimentico la sensazione provata quando l’ho potuta toccare: era “scivolosa” al tatto e, soprattutto sulla schiena, sembrava ricoperta da un burro cremoso. Poi le hanno fatto il bagnetto e mi sono dimenticata di chiedere che cosa fosse. Ora aspetto un secondo bebè e vorrei saperne di più.

Tutti i bimbi, durante la loro vita intrauterina, hanno il corpo ricoperto di una “crema” densa, prodotta dall’organismo per proteggere la pelle immersa nel liquido amniotico. È la vernice caseosa, che si riassorbe via via che la gravidanza si avvicina al termine. Tanto è vero che alla nascita i bebè prematuri  ne sono completamente cosparsi, mentre quelli che vengono al mondo a termine la presentano solo in alcune zone del corpo, come la schiena e la testa.

Sarà forse per questo che il neonato è definito “sporco” e viene quindi lavato? In realtà, sarebbe meglio non frizionare i piccoli in maniera troppo energica per renderli “puliti”!

La vernice caseosa ha una funzione importane perché è composta di grassi, protidi e vitamine, protegge la pelle ed evita la dispersione di calore nelle prime ore di vita: se non viene rimossa, si riassorbe da sola nei due giorni successivi al parto.

E in seguito, se alcuni residui rimangono nelle pliche, nell’inguine e sotto le ascelle, si possono rimuovere delicatamente con un po’ di olio.

Commenti