Occhio ai chili di troppo - Dolce Attesa

14 marzo 2011

Occhio ai chili di troppo

Occhio ai chili di troppo

Ho appena scoperto di essere incinta e sono fortemente sovrappeso. Corro qualche pericolo?

Affrontare una gravidanza in queste condizioni comporta alcuni rischi: da un lato aumenta la probabilità di soffrire di diabete gestazionale e di preeclampsia, dall’altro c’è una maggiore possibilità di macrosomia fetale, cioè una crescita del bimbo tale da innalzare l’eventualità di un parto operativo. Per questo, è importante contenere l’aumento di peso, che deve essere limitato a 7-9 kg se la donna è in sovrappeso, a 6 se è obesa. A tale scopo, occorre eliminare i dolci e ridurre i carboidrati, o preferire pane e pasta integrali e, per il riso, la varietà Basmati. Vanno invece privilegiati secondi, verdura e frutta.

Dal punto di vista diagnostico, a partire dal 5º mese si dovrà controllare settimanalmente la pressione sanguigna per individuare per tempo eventuali rialzi ed eseguire, tra la 20ª e la 24ª settimana, la flussimetria doppler delle arterie uterine, un ulteriore esame rivelatore di preeclampsia. Inoltre, la donna dovrà sottoporsi a minicurva glicemica per la diagnosi del diabete gestazionale. In vista del parto, poi, le dimensioni del nascituro dovranno essere valutate mediante ecografia. Se il bebè pesa più di 4,5 kg (4 kg se la mamma soffre di diabete gravidico) per evitare complicanze è indicato il cesareo.

Commenti