38a trentottesima settimana di gravidanza | Dolce Attesa
apri modal-popupadv apri modal-popupadv

38a trentottesima settimana di gravidanza

Cosa succede a te e al tuo bambino nella trentottesima settimana di gravidanza: tanti consigli, anche per i papà!

Come cresce il tuo bambino

trentottesima settimana di gravidanza
trentottesima settimana di gravidanza

Dalla 38ª settimana in poi il bambino, in caso di nascita pretermine, potrebbe vivere in modo autonomo. Potrebbe cioé essere già in grado di respirare senza l’aiuto di apparecchiature e di nutrirsi succhiando direttamente dal seno. In ogni caso, anche se dovesse avere bisogno di un’assistenza maggiore rispetto ai nati a termine (per esempio, permanenza in una culla termica), la sua sopravvivenza non sarebbe particolarmente a rischio. (*)

Cosa ti succede nella trentottesima settimana di gravidanza

Puoi avvertire piccole “scosse” che vanno dalla vagina alle gambe. Sono fastidiose, ma non ti devi preoccupare: è la testa del tuo bebè che preme sui nervi del bacino. Ti stai chiedendo come sarà l’esperienza del parto, che cosa vivrai tu e anche il tuo bambino in quelle ore che vanno dal travaglio alla nascita. Nell’articolo Le fasi del parto, tappe del viaggio verso la luce potrai scoprire quale sarà il ruolo del tuo bambino in questa grande prova: sarà lui il primo a condividere con te l’mpegno del parto e, anzi, sarà lui a prendere le decisioni importanti. Qualche giorno prima del travaglio le sue ghiandole surrenali inizieranno a secernere un ormone che stimola la placenta a fabbricare gli estrogeni necessari alla formazione del latte. E la sua ipofisi collaborerà con quella materna alla produzione di ossitocina, un altro ormone che favorirà le contrazioni uterine. Sarà la sua testa che preme sul collo dell’utero a dare il via al travaglio.

Esami

Tra la 38ª e la 40ª settimana dovrai eseguire un esame completo delle urine.

E’ ora di…

Eliminare le occhiaie! L’affaticamento circolatorio potrebbe “cerchiare” il tuo sguardo con le classiche occhiaie. Come rimediare? Fai un impacco con acqua termale, plancton termale o, semplicemente, acqua di rose. Puoi versare un po’ di prodotto direttamente su due garzine in cotone e applicarle sugli occhi per una decina di minuti. Ricordati, infine, di usare sempre un siero specifico per il contorno occhi, perché le creme per il viso potrebbero risultare troppo grasse e richiamare acqua sulla superficie cutanea, peggiorando l’inestetismo.

Per altri rimedi agli inestetismi della gravidanza, leggi ancheStrategie beauty per future mamme