17a diciassettesima settimana di gravidanza | Dolce Attesa
apri modal-popupadv apri modal-popupadv

17a diciassettesima settimana di gravidanza

Tante informazioni sulla tua diciassettesima settimana di gravidanza, curiosità ed esami.

Come cresce il tuo bambino

diciassettesima settimana di gravidanza
diciassettesima settimana di gravidanza

Intorno alla 17ª-18ª settimana si delineano maggiormente i lineamenti del viso, anche se la cavità della bocca e quella del naso formano ancora un tutt’uno. (*)

Sapevi che…

E’ a partire da ora (ma anche dalla 18ª settimana o alla fine del 5° mese) che la futura mamma potrebbe iniziare a percepire i suoi movimenti. In questa fase, la sensazione più comune è quella di un fruscìo, di un fremito d’ali, quasi che ci fossero delle farfalle nella pancia.

Per approfondire, leggi I primi movimenti del feto nel pancione.

Cosa ti succede nella diciassettesima settimana di gravidanza

17b

L’aumento ponderale consigliato in gravidanza è compreso tra gli 11,4 e i 16 chili (per donne con peso iniziale normale, con BMI compreso tra i 18,5 e i 24,9). Le donne in sovrappeso (con BMI tra 25 e 29,9) dovrebbero aumentare di 7-11,5 chili, mentre le donne obese non dovrebbero acquistare più di 7 chili. Le donne sottopeso (BMI inferiore a 18,5) possono aumentare di 12,5-18 chili. L’aumento di peso deve essere graduale e dovrebbe iniziare dal secondo trimestre, anche se un aumento di 1,5-2,5 chili nel primo trimestre è tollerato, a patto che la futura mamma prima della gravidanza fosse sottopeso o nella norma. Consultati con il tuo ginecologo per capire se il tuo aumento ponderale è nella norma.

Leggi l’articolo: Trucchi per una cucina leggera in gravidanza

Quanti chili in nove mesi?Risponde la ginecologa Stefania Piloni. Guarda il video

Esami

Se la mamma è risultata negativa (quindi non immune) nel precedente esame, il Rubeo test (ricerca di anticorpi contro il virus della rosolia) va ripetuto una seconda volta entro la 17ª settimana.

E’ ora di…

Portare scarpe con i tacchi è controindicato? Ci sono donne che camminano comodamente sui tacchi e continuano a farlo anche durante la gravidanza, altre che, invece, proprio non li tollerano. Sarà la futura mamma a decidere se indossarli o meno. La misura più adatta è di 3-4 cm, mentre i tacchi alti provocano un sovraccarico della colonna vertebrale – che durante i 9 mesi è già sottoposta a un maggiore sforzo – e possono causare dolori lombari.