apri modal-popupadv apri modal-popupadv

Negli ultimi mesi tanti i preparativi: dall’approccio psicologico al corredo

Negli ultimi mesi tanti i preparativi: dall’approccio psicologico al corredo

Nei mesi che precedono il parto una futura mamma è molto indaffarata. Con il suo compagno cerca di godere gli ultimi momenti di serenità come coppia e, allo stesso tempo, fantastica sul futuro, su quando la casa si riempirà di vagiti, magari di pianti, poi di parole dolci, sussurrate come in una ninna nanna. Questo periodo di preparazione psicologica è coinvolgente, perché richiede un profondo cambiamento a livello emotivo, con la decisione di dedicarsi ad altri, di mettersi al servizio del nuovo nato, di costruire una relazione più ricca e anche più complicata con il partner.

Tante cose vanno ripensate

A tali cambiamenti interiori, importanti e così affascinanti, va aggiunto poi un tempo di modifiche sotto il profilo pratico. Perché con l’arrivo del bebè anche la casa cambia aspetto e deve diventare più sicura e comoda, magari più colorata e più essenziale, senza troppi accessori che catturano polvere e possono diventare pericolosi nel momento in cui il piccolo gattona e vuole scoprire il mondo. É in questa fase che i futuri genitori scelgono la cameretta, ma anche tutto il corredo del bimbo, dagli abitini sino agli accessori per la vita quotidiana. Un compito divertente ma a volte stressante, perché le proposte sono moltissime e spesso orientarsi diventa complicato. Un consiglio utile è quello di cercare di puntare sulla qualità, affidandosi ad aziende di esperienza, soprattutto quando si tratta degli oggetti di uso quotidiano. Un suggerimento a chi ancora non ha le idee chiare arriva da Inglesina, azienda veneta che da più di cinquant’anni ha importato l’eleganza british nel settore della prima infanzia e continua a farlo.

Una risposta che vale per quattro

La proposta passpartout per i futuri genitori si chiama Aptica ed è il nuovo “sistema quattro”, che è confortevole per il bambino, facilissimo da usare per i genitori e ricco di dettagli di stile. I “sistema quattro” di Inglesina assicurano continuità al riposo del bambino, perché sono appunto sistemi con accessori modulari e integrano culla, seggiolino auto, seduta del passeggino e un supporto da interno di estrema sicurezza. Quattro pezzi in uno, per riuscire ad assecondare le esigenze delle famiglie di oggi, ma anche rendere meno complicato il compito di chi si prepara al parto e ha parecchie cose su cui ragionare. Come se questa versatilità non bastasse, il nuovo Aptica vanta altri elementi interessanti.

Tanti pregi tecnici e uno stile unico

aptica-inglesinaAnzitutto viene proposto con ruote grandi e ammortizzate che consentono di affrontare in modo agile le superfici meno lineari, senza incidere sul comfort del piccolo. Anche la larghezza contenuta del passeggino permette di destreggiarsi tra ascensori stretti e marciapiedi spesso occupati dalle auto in sosta vietata. Un altro elemento utile è il telaio con chiusura a libro, che si apre e si chiude con una sola mano, resta in piedi da solo e ha un maniglione che non tocca terra, così che le mani non vengono a contatto con lo sporco. Ancora, la grande culla Aptica consente di usare questo spazio di riposo per un periodo più lungo, dando al piccolo le comodità che merita anche mentre cresce e garantendone sempre la corretta postura. Infine, ma forse questo è l’aspetto fondamentale, Aptica è stato soprannominato The Glam Crossover, perché il suo rivestimento esterno in tessuto mélange imbottito, i tanti colori a disposizione e i dettagli in similpelle coordinati all’impugnatura del telaio, lo rendono elegante e di stile. L’accessorio giusto per le coppie che sanno che la loro vista cambierà, ma non vogliono rinunciare ad essere al passo con i tempi ed eleganti.

Commenti