apri modal-popupadv apri modal-popupadv

Il rituale del bagnetto va programmato: questi i gesti e anche i prodotti ideali

Il rituale del bagnetto va programmato: questi i gesti e anche i prodotti ideali

Negli ultimi mesi che precedono il parto una mamma comincia a pensare ai momenti importanti che condividerà con il piccolo. Studia ogni dettaglio della sua cameretta, organizza il corredino, sceglie la carrozzina con la quale avventurarsi nel mondo insieme al pargolo. Per essere pronta deve pensare a molte cose e tra le più importanti rientra la creazione di una routine, perchè i bimbi vanno abituati sin da subito a gesti definiti e ripetuti, che scandiscono il loro tempo e rappresentano una sicurezza. Uno dei momenti fondamentali in questo senso è quello del bagnetto serale, che ha una duplice importanza. Per il neonato rappresenta un’occasione di rilassamento, per i suoi genitori è invece un’opportunità di creare legami indissolubili con il piccolo. Numerosi studi di pediatri e psicologi hanno evidenziato infatti come il contatto fisico contribuisca a creare una relazione intensa. Per questo va vissuto come un rito, considerando ogni aspetto.

Tre cose da non dimenticare mai

Mentre pensa a come organizzare il momento futuro del bagnetto, un genitore deve considerare almeno tre aspetti chiave. Anzitutto il luogo dove si fa il bagnetto deve essere accogliente e raccolto, caldo e illuminato in modo discreto, così da favorire il rilassamento del piccolo. Poi è importante la disposizione d’animo dei genitori, che devono vivere il bagnetto non come un’incombenza stressante, ma come un’occasione di coccole e vicinanza. Bisogna prendersi un po’ di tempo e anche pensare bene a come procedere, bagnando il corpo del piccolo, poi usando i prodotti detergenti, risciacquandolo senza che il getto dell’acqua sia troppo violento e lo spaventi. Completata la pulizia, occorre considerare un tempo adeguato anche per l’asciugatura. Servono salviette morbide, magari un po’ tiepide, dedicate specificatamente a lui, con cui tamponare il corpo del piccolo. Piacevole deve essere anche la fase finale dell’incrematura, che può diventare un massaggio, dove il tocco rappresenta una carezza al rallentatore e poco meno di un abbraccio.

Baby shower?Per un corredino di qualità!

La pelle delicata deve essere protetta

In terzo luogo, i futuri genitori che vogliono valorizzare al massimo il bagnetto, devono scegliere i prodotti adatti, tenendo conto del fatto che la pelle dei neonati è molto più delicata di quella degli adulti e ha bisogno di attenzioni specifiche. Come quelle garantite, ad esempio, dai nuovi prodotti appena lanciati da Sauvinex, azienda spagnola affermata nel mondo della prima infanzia, che risultano ideali per la cura e la detersione della pelle del neonato. Si tratta di detergenti e unguenti che rispettano il ph della pelle dei più piccoli, tanto più delicata di quella degli adulti, perché non contengono principi irritanti. Il profumo è delicato, la consistenza lieve.

linea-cosmetica-suavinex

Una gamma completa per ogni momento

Per quanto riguarda la pulizia mamme e papà possono scegliere tra il Gel-Shampoo delicato, che ha una formula senza sapone ed è arricchito con olio di cocco e provitamina B5 o il Gel-Shampoo schiumoso con un pH 5.5, ideale per l’equilibrio dell’epidermide. Completato il bagno, si può regalare al piccolo un massaggio rilassante, con la Lozione idratante corpo di Suavinex, che ha una consistenza leggera e non unge. Sul viso del piccolo, la cui pelle è delicatissima e spesso incline agli arrossamenti, si può invece applicare La mia prima crema viso, a base di olio di nocciola, aloe vera, vitamina E e olio di cotone, che idrata e protegge anche dal sole. Ancora, a disposizione dei genitori, dopo il bagno ma anche per ogni momento della giornata c’è la Crema cambio pannolino, che isola la pelle dalle aggressioni esterne attraverso l’uso di burro di karité e olio di mandorle dolci. A rendere speciale questa preparazione è anche il fatto che contiene il diossido di titanio, che aiuta a proteggere la pelle senza occludere i pori, anziché l’ossido di zinco, presente invece in quasi tutti i prodotti dello stesso genere. Il tocco finale per un bebè perfetto sono due gocce di profumo. Con la Baby Cologne, a base di agrumi, fiori bianchi e muschio il bimbo si circonda di aromi gradevoli e delicati e abbracciarlo diventa – se possibile – ancora più bello.

Commenti