apri modal-popupadv apri modal-popupadv

02 agosto 2018

Nel rompicapo della lista nascita, un’idea che vale per quattro

Nel rompicapo della lista nascita, un’idea che vale per quattro

Nella fase di preparazione del matrimonio c’è un momento eccitante e al tempo stesso stressante, che riguarda la compilazione della lista nozze. Occorre scegliere, valutare le possibili necessità, cercare di inserire tra i potenziali regali qualche sfizio e molte cose pratiche, in modo di ritrovarsi, a cerimonia conclusa, con la casa corredata di tutto ciò che servirà per la vita futura. Completata la lista nozze e distribuite le bomboniere, uno pensa di non doversi più sottoporre a questa fatica di scegliere, invece dietro l’angolo c’è un’altra esperienza analoga: la lista nascita. Perché quando arriva il primo bambino, la casa deve essere sottoposta a una nuova rivoluzione, che ruota intorno al piccolo e ai suoi bisogni. Per evitare duplicati di doni e oggetti poco utili, da qualche tempo è diventata un’abitudine quella di compilare una lista nascita, un elenco di oggetti, capi di vestiario e accessori selezionati dai neogenitori che viene consegnato a parenti e amici desiderosi di fare un dono al piccolo.

L’elenco dei doni utili non finisce mai

Nella lista nascita si può inserire ciò che si preferisce. Anzitutto vanno indicati una serie di capi di abbigliamento, tenendo conto anche del fatto che il bimbo crescerà molto rapidamente. Tutine, pigiamini, bavaglini, calzini e scarpette di tutti i generi saranno indispensabili nel suo armadio. Utilissima, poi, anche una scorta di pannolini di diverse misure, in modo da abbattere, almeno in parte, uno dei principali costi per le nuove famiglie. Ancora, ci sono tanti prodotti che si possono chiedere in regalo, dall’accappatoio alle lenzuola per lettino e carrozzina, dal materassino ergonomico fino alle salviettine dedicate, magari colorate e contrassegnate da disegni o iniziali. Un altro capitolo molto ampio è quello che riguarda tutti quegli oggetti  fondamentali per le diverse fasi della vita quotidiana del bambino e ovviamente del tutto assenti dalla casa di due novelli sposi. L’ambiente che accoglie il piccolo va preparato con cura e con amore e riempito di oggetti che diventeranno il suo mondo, dalla culla al seggiolone, dal fasciatoio al tappeto morbido per i giochi, dalla sdraietta fino ai primi giochi. In genere sono gli amici e i parenti più cari a farsi carico di questi regali, economicamente più impegnativi.

Un dono che vale per tre

Per chi tra loro vuole fare la differenza, arriva la proposta vincente di Chicco: un prodotto che assolve da solo a quattro diverse funzioni. Baby Hug 4 in 1 è la soluzione ideata per accompagnare il bambino nella sua crescita giorno dopo giorno, dal momento della nascita fino al raggiungimento dei 36 mesi di età. Il vantaggio di Chicco Baby Hug 4 in 1 consiste nel fatto che racchiude in sé quattro prodotti diversi: la culla che permette al bimbo di dormire sonni sereni nei primi mesi di vita, la sdraietta che rallegra la sua giornata con la barra gioco regolabile, il seggiolone per mangiare insieme a mamma e papà, la sedia da tavolo per le sue prime pappe da solo. L’idea chiave è quella di offrire alle famiglie, sempre in cerca di soluzioni efficienti e moderne, un prodotto versatile che possa rendere semplice la fatica quotidiana di conciliare lavoro, famiglia, cura della casa. Con un solo strumento la gestione della routine del piccolo diventa più semplice, anche perché Baby Hug 4 in 1 di Chicco ha ruote girevoli e un sistema di regolazione dell’altezza che permettono di portarsi dietro il piccolo in qualunque stanza della casa, garantendo a lui la sicurezza della vicinanza del genitore, all’adulto la possibilità di averlo sempre accanto nello svolgimento delle attività quotidiane: dal caricare la lavatrice al cucinare, dal controllare l’email fino al lanciarsi in flessioni e addominali. Baby Hug è anche efficace per depennare in un colpo solo ben quattro oggetti dalla lunghissima lista nascita dei neogenitori, facendo ben 4 regali in 1!

Commenti