La gioia di un viaggio in famiglia inizia dalla sicurezza in auto
apri modal-popupadv apri modal-popupadv

La gioia di un viaggio in famiglia inizia dalla sicurezza in auto

La gioia di un viaggio in famiglia inizia dalla sicurezza in auto

Una volta i bambini andavano in automobile solo ogni tanto. Adesso, con la vita dei genitori compressa tra lavoro e famiglia, passano molto più tempo sul sedile posteriore di una vettura. Perché vengono portati al nido, all’asilo, dai nonni, a casa della tata. O anche semplicemente perché la famiglia si sposta per una gita o un finesettimana di relax, avventure che aiutano a scoprire la gioia di fare delle cose insieme. Questi viaggi, arricchenti ed emozionanti, devono però essere caratterizzati dalla sicurezza. Perché purtroppo le statistiche sottolineano come sulla strada i pericoli non manchino. Nel 2015 in Italia sono morti a causa di incidenti stradali 39 bambini sotto i 14 anni e più di 11mila sono rimasti feriti. Nel 2016, invece, hanno perso la vita 53 bambini e più di 1300 hanno riportato lesioni anche gravi.

Numeri che si sarebbe potuti ridurre, se le norme a proposito dell’uso dei seggiolini in auto fossero state rispettate a pieno. Perché, va sottolineato, spesso i genitori dimenticano elementi fondamentali. Secondo Roberto Tascini, Presidente dell’ADOC, l’Associazione Difesa Orientamento Consumatori il 65 per cento dei genitori ammette di non usare il seggiolino in modo continuativo, il 27 per cento confessa di usarlo in modo non corretto, mentre l’8 per cento non si preoccupa neppure di farlo. Eppure la legge è chiara e viene fatta rispettare visto che nel 2015 sono state comminate oltre 157mila multe per l’inosservanza sui dispositivi di sicurezza dei bambini. Sembra talvolta che sistemare il piccolo sul seggiolino sia una fatica e i genitori inventano scuse per giustificarsi. Invece il seggiolino è l’unico modo che un genitore ha per proteggere suo figlio.

Certo, molto dipende anche dallo strumento che si sceglie, che deve essere garantito, adeguato e magari anche comodo. Come ad esempio AxissFix Air, il primo seggiolino al mondo con AirBag integrati, lanciato sul mercato il 18 ottobre da Bébé Confort, marchio del gruppo Dorel Juvenile, che offre un portfolio di brand dallo spirito innovativo. Gli airbag integrati rendono il seggiolino auto AxissFix Air fino al 55 per cento più sicuro rispetto agli altri seggiolini. In caso di collisione frontale, infatti, le forze dell’impatto si esercitano sul collo e sulla testa del bambino, spingendo quest’ultima in avanti. AxissFix Air è facile da usare e confortevole per il tuo bambino, omologato i-Size. Funziona grazie ad una cartuccia di CO2, posizionata nel retro del seggiolino auto, che innesca gli airbag in caso di bisogno. Il sistema è in grado di rilevare una collisione in soli 0,015 secondi. Immediatamente gli airbag si gonfiano con aria fredda in un tempo paragonabile ad un battito di ciglia, per accogliere ad accompagnare dolcemente la testa del  bambino durante l’impatto.

Come funziona? Vediamolo in azione

Per ogni genitore la sicurezza di un figlio è la priorità. Adesso, grazie all’innovativa Bébé-Confort Air Safety Technology®, si può dire che i margini di tutela sono davvero ampi. Più che sufficienti a consentire a una famiglia di viaggiare senza pensieri. Sapendo che il bambino è protetto, mentre guarda fuori dal finestrino il mondo e i suoi colori e li racconta, con parole e immagini fantasiose, a mamma e papà che siedono poco lontano da lui.

Scopri di più su AxissFix Air

Commenti