apri modal-popupadv apri modal-popupadv

17 settembre 2018

Per ritrovare la forma perduta provate il fitness da passeggino

Per ritrovare la forma perduta provate il fitness da passeggino

Il problema principale delle neomamme è quello di rimettersi in forma. Già poche settimane dopo il parto, infatti, sognano di tornare snelle e toniche come prima della gravidanza, ma ovviamente il tempo per andare in palestra non c’è, mentre stanno cercando di trovare un equilibro nel nuovo ruolo di genitore. Un suggerimento per coniugare le due esigenze arriva per loro dal Regno Unito, dove Emma Redding, una mamma londinese molto attiva, ha lanciato l’idea di Buggyfit, ovvero il fitness con il passeggino. Perchè in fondo le mamme hanno l’occasione di muoversi, mentre portano a spasso i loro piccoli, e basta solo seguire qualche consiglio e qualche accorgimento per trasformare la passeggiata che fa prendere aria, luce e fresco al pargolo in un’occasione di benessere.

I vantaggi sono davvero tanti

Secondo le mamme che hanno abbracciato la filosofia del Buggyfit, i benefici di fare esercizio fisico con il passeggino sono molteplici. Intanto si tratta di un’attività che non ha costi, nè tempi fissi, quindi si può praticare in base al proprio programma della giornata, senza vincolo alcuno. Secondariamente, non servono competenze o capacità tecniche, visto che si cammina, a passo lento e poi più veloce e al massimo ci si ferma e stando saldamente appoggiati sul maniglione del passeggino si eseguono slanci delle gambe o piegamenti come gli squat. Ancora, andare a spasso con il passeggino permette di incontrare altri genitori che fanno la stessa cosa e quindi anche creare nuovi contatti e amicizie, che in un periodo di transizione certo non guastano.

Anche il cervello ottiene un beneficio

Fare esercizio all’aperto, poi, aumenta il rilascio di endorfine, ormoni che permettono di sentirsi più sereni e felici. Secondo Mind, l’associazione di volontariato che si occupa di malattie mentali in Inghilterra, camminare o correre con il passeggino è una delle dieci attività che aiuta a prevenire la depressione post parto. Se cammina con il passeggino, la mamma riesce a tenere vicino il piccolo anche quando si pensa alla propria salute e la necessità di spingerlo con il peso del bimbo, permette di rendere l’attività fisica più intensa, con un beneficio a livello di tonificazione. Secondo alcuni studi recenti, camminare spingendo un passeggino aumenta del venti per cento il consumo calorico, rispetto al camminare senza di esso.

BANNER_BAFTER_600x450px

Basta avere lo strumento adatto

Certo per dedicarsi a questa attività serve un passeggino adatto, come ad esempio il passeggino Momon B.After, che è compatto, leggerissimo e maneggevole. Disponibile in tre esclusive colorazioni (Cocoa Brown, Periwinkle Blue e Nanan by Momon), questo nuovo passeggino, in vendita da giugno, è omologato da 0 a 25 chilogrammi e risulta ideale anche con il caldo, per via della presenza di una retina posta in entrambi i lati della seduta, che consente un’areazione costante. Visto che è perfettamente reclinabile consente al piccolo un riposo sereno mentre la mamma si sposta, anche di buon ritmo. Una tasca dotata di comoda cerniera inserita nella cesta porta oggetti, poi, lo rende perfetto per proteggere chiavi e telefono delle donne dinamiche. Che se amano spostarsi, anche su lunghe distanze, potrebbero tentare di ottenere la Travel Bag (accessorio non incluso nella dotazione), partecipando ad una speciale promozione dedicata. Un accessorio ideale per riporre il passeggino ripiegato. Pronto per la prossima uscita o per un viaggio rilassante.

Commenti