Una scuola per prenatal tutor | Dolce Attesa
apri modal-popupadv apri modal-popupadv

Una scuola per prenatal tutor

Una scuola per prenatal tutor

Si chiama bonding e significa legame. Un legame forte e intenso, come quello che si instaura tra la mamma e il suo bambino una volta che questi è venuto al mondo. Ma che comincia a nascere e può essere coltivato ancora prima, già nei 9 mesi dell’attesa.
È ormai lontano il tempo in cui si pensava che alla nascita il bimbo fosse una sorta di tabula rasa e che i nove mesi servissero solo a permettergli  di formarsi e crescere. Grazie all’uso delle ecografie, molti studi hanno dimostrato che già nell’utero il bebè comincia a sviluppare competenze precise, quelle che gli permetteranno di affrontare il mondo fuori, e che molto presto, nel corso della sua vita prenatale, è in grado di interagire con la madre e con l’ambiente circostante. Cosa di cui la stessa mamma può rendersi facilmente conto, per esempio quando lo sente scalciare, e cominciare così a coltivare il dialogo con lui. Ma per farlo occorre tempo. Il  tempo di fermarsi e isolarsi dalle incombenze quotidiane, per concentrarsi solo sul bebè.

Da coppia a famiglia
Troppo spesso, però, il mondo del lavoro e le esigenze di ogni giorno chiedono di vivere la gravidanza come se nulla fosse, continuando con le solite corse e i soliti impegni, senza lasciare il giusto tempo, mentale e materiale, perché la futura mamma abbia modo di occuparsi di sé e del piccolo in arrivo, seguendo nuovi ritmi e nuove lentezze. Ritagliarsi dei momenti di relax diventa così difficile. Un aiuto in questo senso può allora venire da una nuova figura, il prenatal tutor.

Compito del prenatal tutor è accompagnare la coppia e fornire informazioni  sullo sviluppo e la vita fisica ed emotiva del nascituro, aiutando a dare il via alla comunicazione  e alla relazione con il bebè. Lo scopo è favorire la nascita della nuova triade madre-padre-bambino  e l’attaccamento dei genitori verso il loro figlio.

Nata dieci anni fa da una costola dell’Anep, l’Associazione nazionale educazione prenatale, la International School of Prenatal and Perinatal Education è aperta non solo a quegli operatori che, a vario titolo, già lavorano con i futuri genitori e desierano arricchire la loro formazione (dai ginecologi alle ostetriche, dai counselor, agli insegnanti), ma anche alle coppie che desiderano vivere la gravidanza in modo consapevole e cominciare a immaginarsi come famiglia.

I corsi, tenuti da specialisti, si avvalgono anche del contributo di operatori di fama internazionale, come il medico e ostetrico Michel Odent, e lo psicoanalista tedesco Ludwig Janus. La scuola, che ha sede a Milano, dura un anno e prevede un seminario al mese, della durata di un weekend, per un totale di 192 ore.

Commenti