apri modal-popupadv apri modal-popupadv

02 ottobre 2018

Nausea in gravidanza, rimedi naturali per combatterla

Nausea in gravidanza, rimedi naturali per combatterla

La nausea in gravidanza è uno dei disturbi più comuni della gravidanza, circa il 60% delle donne in dolce attesa ne soffre, ed è legato ai cambiamenti ormonali in corso nel nostro organismo da quando avviene il concepimento. Ogni donna ne soffre in misura e con intensità diversa, e la componente psicologica non è secondaria. Solitamente, il maggiore fastidio legato a questo disturbo si concentra nel primo trimestre e tende a diminuire nel secondo fino a scomparire (in caso contrario, ovvero il persistere  anomalo di nausea e vomito, si parla di iperemesi gravidica ed è necessario rivolgersi al proprio ginecologo).

Nausea: quando non passaleggi

Noi vi consigliamo alcuni rimedi per combattere le nausee fisiologiche in gravidanza, semplici e a portata di mano di tutte.

Strategie antinausea

 – non tenere mai a lungo lo stomaco vuoto, facendo pasti piccoli e frequenti, tenere fette biscottate e crackers a portata di mano, e  qualche pezzetto di banana, che  può avere un buon effetto anti-nausea

– prediligere cibi semplici, non troppo speziati;

– non devono mai mancare frutta e verdura, anche per contrastare la stipsi: un intestino poco regolato favorisce la sensazione di nausea.

– assumere lo zenzero sotto diverse forme: come radice da grattugiare nel brodo, ma anche come tisana o nei biscotti. In farmacia si trovano anche gomme da masticare a base di questo tubero e anche dei ghiaccioli.

– Ecco la ricetta per la Macedonia allo zenzero

– sorseggiare un infuso alla menta, durante la giornata o all’occorrenza, quando se ne avverte la necessità;

– utilizzare i braccialetti antinausea, da acquistare in farmacia. Si tratta di fascette di tessuto con una pallina in plastica all’interno, che applicano lo stesso principio dell’agopuntura. Non hanno effetti collaterali e si possono indossare per 8-10 ore al giorno;

– ricorrere allo shiatzu: secondo la teoria energetica orientale le nausee sono dovute a un’inversione di rotta del meridiano dello stomaco che, anziché far scorrere l’energia dall’alto verso il basso come di norma accade, la fa fluire dal basso verso l’alto. Lo shiatsu non può (e non deve) cambiare la direzione dell’energia, che è funzionale al buon andamento della gravidanza, ma la fa scorrere al meglio, attenuando non solo le nausee, ma anche problemi digestivi o intestinali, dal momento che stimola lo svuotamento gastrico e la motilità intestinale, combattendo un’eventuale stitichezza;

– provare anche con l’agopuntura: efficacissima nel controllo della nausea, con due sedute a settimana (di circa 30 minuti) per due settimane spesso risolve il problema. Chiedere al proprio ospedale se c’è la possibilità di usufruire di questo servizio; alcune strutture si appoggiano ad ambulatori convenzionati. In alternativa, ci si può recare da un agopuntore privato.

Commenti