Ginnastica pre parto con la palla: tutti i benefici
apri modal-popupadv apri modal-popupadv

Ginnastica pre parto con la palla: 5 benefici per te!

Ginnastica pre parto con la palla: 5 benefici per te!

La palla per il parto fu creata negli anni ’60 come giocattolo per bambini. Solo negli anni ’80 venne utilizzata dalle ostetriche nei reparti di maternità tedeschi come metodo per correggere la posizione del feto. Oggi ci sono tanti vantaggi nel fare ginnastica pre parto con la palla.

Attualmente la ginnastica pre parto con la palla è un elemento molto presente nella maggior parte dei reparti di maternità. E’ possibile trovare molti articoli scientifici che parlano degli effetti positivi sul parto: per esempio, l’utilizzo della palla per il parto modifica la percezione del dolore della donna in dolce attesa durante le contrazioni; allo stesso modo, alcuni testi parlano della sua influenza sulla soddisfazione della gestante sul processo del parto, sulla durata dello stesso e sul canale che ha finalizzato il parto (vaginale o cesareo).

Ginnastica pre parto: i benefici della palla per il parto

– Serve per attivare la muscolatura che si occupa della posizione. Questi muscoli sono molto importanti durante la gravidanza perché aiutano a diminuire i fastidi quali sciatica e dolori lombari.

– Sedendosi sopra la palla del parto, si esercita una forza contraria alla gravità che serve di supporto al pavimento pelvico superficiale. Per questo, lo sforzo che si esercita sulla palla non sovraccarica i muscoli del pavimento pelvico.

– Permette di realizzare movimenti pelvici verticali in maniera più rilassata rispetto ad altre posizioni. Un grande aiuto per il parto, soprattutto se la partoriente è stanca.

– Dà la possibilità di flettere le ginocchia nella maniera corretta per aprire il canale del parto, senza sforzare le articolazioni.

– Permette, inoltre, alla futura mamma di controllare il dolore, utilizzando il pallone come metodo alternativo ai farmaci.

Come lavorare con la palla per il parto?

Devi tenere ben presente che per le future mamme che non hanno problemi durante la gravidanza le indicazioni sono quelle di fare esercizio fisico da 3 a 5 volte a settimana. Fatti consigliare e spiegare l’uso corretto della palla, adattandolo alle tue esigenze.

Puoi aggiungere esercizi con la palla per il parto come preparazione fisica: all’inizio ti adagi comodamente su di lei e, quando hai imparato a lavorare correttamente sulla posizione e sui movimenti pelvici, puoi sederti sopra la palla per realizzare alcune attività che abitualmente svolgi seduta su una sedia o sul sofà come, per esempio, lavorare con il computer, vedere la televisione…Con questo aiuto attiverai la tua muscolatura senza neanche accorgertene!

Commenti